Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Itinerari

Sotto gli ulivi

Mappa itinerario
Categoria: Valle della Cupa
Trepuzzi (Le)

Percorrendo la provinciale sulla Sx ci sono dei bellissimi esemplari di quercia secolare prima 1 isolato e poi 2 affiancati e anche un piccolo boschetto di quercia; poi troviamo 1 oliveto giovane seguito da un altro di circa 50 anni dopodiché, sulla Sx, prima della curva, si apre il cancello che porta alla masseria Specchia. E’ un cancello con 2 pilastri di cemento e una barra di ferro zincato (anche se la sbarra è abbasata si può agevolmente aggirare).Dopo circa 700 m si svolta a Sx. Giunti alla masseria si piega a Dx lasciandoci alle spalle la masseria e la cappella annessa. Si percorre l’ultimo tratto di viale aziendale di 500 m circa e si gira a Dx sulla strada vicinale asfaltata.Dopo 200 m circa si arriva ad un incrocio e si deve piegare a Sx.E’ una bella strada vicinale con oliveti ed esemplari di pino domestico molto belli. Dopo 750 m svoltare a sx in una strada secondaria, sempre asfaltata, stretta in mezzo a 2 file di muretto a secco.

Dopo circa 500 m, in mezzo a palme, si trova il Casino Guadei, raggiungibile dal cancello d’accesso ove è possibile scorgere una vecchia strada carraia scavata nella roccia viva; non appena da questa strada ci immettiamo sulla provinciale n. 246 che da Trepuzzi porta alla Surbo-Casalabate. Poco prima dell’incrocio con la provinciale, la strada s’interrompe piegando a Dx. Se si osserva il muretto a secco sulla Sx, nascosto da un perastro, c’è un’edicola votiva. Arrivati alla provinciale si gira a Dx., proseguendo sino alla masseria Case Bianche dove è possibile vedere una torre palombara. Dalla Masseria si torna indietro lungo la provinciale e dopo circa 500 m all’incrocio con 2 strade vicinali asfaltate si svolta a dxSi percorre tutta la strada per circa 1,5 Km sino alla Cappella di Sant’Antonio e quindi all’incrocio con la provinciale che da Trepuzzi porta alla Superstrada e alla Squinzano – Torre Rinalda.

Si attraversa la strada e s’imbocca il viale di cipressi. Dopo 500 m circa si svolta a Sx seguendo il cordone di cipressi. Sulla Sx, dopo un campo di seminativi, c’è un boschetto di querce. Subito dopo s’imbocca sulla Sx il tratturo che porta alla masseria Vittorio. Giunti alla masseria Vittorio si torna indietro e, svoltando Sx si prosegue nella stessa direzione di prima. Si arriva quindi alla fine della strada vicinale nei pressi della masseria Trappitelle che fa angolo con la strada provinciale n.296 sulla quale c’immettiamo piegando a dx verso Trepuzzi.Ai piedi del cavalcavia giriamo a sx e poi subito a dx sino ad un incrocio dove si gira sx e poi la prima dx lungo la recinzione in muratura dei caponnoni industriali.sino all’incrocio con provinciale n. 246 che da Trepuzzi porta alla Surbo-Casalabate. Si attraversa la provinciale proseguendo dritti nel centro abitato sino all’ultimo incrocio svoltando a sx (di fronte vi è un acabina Enel). Si prosegue dritti lungo questa strada che porta dopo circa 1 Km all’ingresso posteriore della masseria Specchia. Dalla masseria é quindi possibile raggiungere la Provinciale n. 92 Trepuzzi-Surbo e tornare al punto di partenza.

Informazioni sul percorso

Mezzi consigliati: in bicicletta, a cavallo, a piedi
Lunghezza: Km 12
Tempo di percorrenza: 1,5 ore (in bicicletta)
Come arrivare: Dalla strada statale n.16 a Trepuzzi si prende la Provinciale n. 92 Trepuzzi-Surbo, e oltrepassando il cavalcavia della linea ferroviaria davanti all’Ufficio Postale di Trepuzzi seguendo le indicazioni Surbo, campo sportivo e zona industriale di Trepuzzi
Parcheggio: Si può lasciare la macchina nel piazzale davanti alla concessionaria Fiat, che si trova sulla provinciale.

Visualizza la galleria immagini e gli approfondimenti

» Vai all'elenco degli itinerari suddivisi per categoria


ClioCom © copyright 2023 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati